saldi: croce e delizia

giugno 26, 2015

Ormai siamo esperte in shopping, sappiamo quando è giusto e quando non lo è e sappiamo anche fare delle immani cavolate con enorme consapevolezza.
Siccome sappiamo anche che lo shopping ha tantissime funzioni, anche a livello psicologico, io dico che delle volte dobbiamo essere accondiscendenti e amorevoli con noi stesse e cedere all'impulso (sempre che sia un impulso che preveda l'uso dell'1% del cervello, perchè se mi tornate a casa con la borsa di Moschino a forma di appendiabiti, allora no, non c'è accondiscendenza e non c'è assoluzione).

Io so che su di me hanno effetto letale le seguenti 5 caratteristiche:

- un capo che volevo fortissimamente e che ora è saldato... anche del 3%.
- un capo che avevo meditato, ma senza troppa convinzione e che ora è saldato di una percentuale irrisoria , ma è L'ULTIMO. Ho la sindrome dell'ORA O MAI PIU'.
- un capo saldato dell'80% e fortemente modaiolo... del tipo: massì dai, proviamo!
- le mie scarpe preferite che magari da un triliardo, scendono ad un trilione.
- la nuova collezione: alzi la mano chi in tempi di saldi non si è mai trovato a sbavare sulla sezione NEW -fottuta- COLLECTION.

Una raccomandazione che mi sento di dare è quella di non esagerare con la quantità di cose da comprare.
In fondo, dall'inizio dei saldi, quanto passa prima che i suddetti capi finiscano nel cambio di stagione?
2 mesi, se compriamo il primo giorno!
Quindi è inutile comprare tantissimo perchè, anche se ci concediamo di essere sconsiderate, dobbiamo essere oneste e quindi non possiamo raccontarci sempre la storiella del tanto questo lo metterò sempre, perchè è una fandonia... l'anno prossimo ne compreremo uno pressochè identico, ma con una cucitura diversa!

Detto questo, cosa mi comprerei io?
Ricordiamo che ho affermato con convinzione di non aver bisogno di nulla e di non dover prendere  nulla , quindi questa lista colma dei piccoli buchi dell'armadio, ma senza creare affollamento.

1) Una t-shirt bianca di Maison Labiche.
Sono semplicissime, ma hanno una scrittina ricamata .
Magari 54€ non glieli darei, ma 27 sono un buon compromesso:

su Matchesfashion

2) Una borsa di paglia di quelle carine che si possono usare anche in città. Non piccolina, perchè malgrado il mio momento NO-BIG-BAG, la borsa di paglia la vedo sensata solo medio/grande.


3) un vestito di jeans semplice e dritto. Ho 2 scamiciati con bottoni (uno aderente e uno comodo) e un vecchissimo abito con scollo all'americana che mi piace ancora un sacco, ma non ne ho uno fatto come una maglietta (ma anche la maglietta mi piace).
Da Zara ce ne è uno molto carino, ma non mi convince la sfrangiatura, mentre io lo vorrei così:

Nudo e crudo.

4) Un top bianco classico, leggero, con pochi inserti di pizzo e qualche volant.
Un po' di marantame:

Da portare con pantaloni ampi, leggeri, fluttuanti... e un sandalo color cuoio.

5) Un costume nero intero.
Mio marito non lo concepisce, io lo trovo elegante e tattico. A nessuno frega di vedere la mia flaccida trippa e a me non frega di farla vedere, perchè allora non coprirla con classe??



Non riesco a ricordare dove io abbia trovato questa foto e perchè non abbia messo nessun riferimento, ma se avvistate qualcosa del genere che non costi come un cartone del latte di Chanel, fate un fischio.

Poi ci sarebbero pantaloni ampi, un vestito lungo, una camicia con le spalle scoperte (forse ho trovato il reggiseno a fascia che non crolla dopo 5 minuti), qualcosa in sangallo e qualcosa in lino.
Queste ultime cose le inserisco nel "forse quando ci saranno i saldi al 70%" perchè sono dotata di buon senso e non voglio più riempire l'armadio di ciarpame di cui poi mi pento!

Sto cercando di non pensare a scarpe e borse perchè temo di andare ben oltre lo sfizio...

Altri post che potrebbero interessarti

15 commenti

  1. Io di solito durante i saldi finisco per comprare direttamente la nuova collezione.....
    Ormai tutto quello che bramavo me lo sono presa a prezzo pieno e di solito quello che mi piace neanche ci va in saldo.....

    Detto questo il top bianco al numero 4) ed il costume al numero 5) sono molto invitanti quindi forte della mia coerenza potrei farci un pensierino :)

    Il costume nero intero classico ed elegante non penso sia capito da nessun uomo sulla terra.

    L

    RispondiElimina
  2. Io quest'anno vorrei tentare (dico, tentare, non riuscire) a non comprare nulla.
    Ce la posso fare ... anche se il costume intero nero mi attira molto (totalmente incompreso da tutti gli uomini).
    I.

    RispondiElimina
  3. Ciao Vale!

    Non nero ma bordeaux o blu (il costume), guarda da Lazzari! http://www.lazzarionline.com/primavera-estate-15/costume-intero-con-stemma-julia-pott.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lazzari ha sempre cose tanto tanto carine!

      Elimina
  4. Ti prego dicci quale reggiseno a fascia non crolla inesorabilmente dopo 5 minuti.
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti do 2 marchi che ho provato Triumph e Simone Perele.

      Elimina
  5. la 1) si.
    il resto no.
    spero di non spendere se non per cose utili davvero.

    elisa, guarda le cose triumph....
    angela

    RispondiElimina
  6. Io se fosse in te riguarderei bene il vestito di jeans e passerei oltre...

    RispondiElimina
  7. What about: http://www2.hm.com/it_it/productpage.0304993001.html
    ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' carino, molto... ma io mi vedo subito pregna!

      Elimina
  8. Io ho commesso la regina di tutte le porcherie: mi sono comprata "solo" una Monica bag (comunque occasione) e null'altro acquisterò, procedendo ad addentare alla bisogna, almeno sino a settembre, solo la relativa dust bag ...
    più chic che dire che si camperà a pane e cipolle ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu hai fatto benissimo... è così che si fa! Un solo grande acquisto al posto di tanta fuffa!
      Le cipolle sono buone e si possono cucinare in tanti modi, ne vale la pena!

      Elimina
  9. il vestito di jeans mi paice un sacco! dove si trova??? Per il resto la nuova collezione è una calamita.... del resto cado in pieno nella tua descrizione" ora o mai più è un imperativo, capi particolari o madaioli pensando tentar non nuoce con saldi alti.. mi hanno portato alcuni errori ma anche grandi soddisfazioni!

    RispondiElimina