blog routine

aprile 02, 2012

Sono blogger da 5 anni.
Sono blogger da quando la Balenciaga non ce l'avevano proprio tutte, da quando Pulsatilla era una blogger e "oh, ha scritto un libro", da quando i blog di outfit erano una cosa assurda e un filino egoriferita, da quando Superqueen aveva il vero fashion blog di riferimento.
Sono blogger da quando forse nemmeno l'ADSL era proprio di tutti.
Sono blogger da quando tante fashion blogger andavano ancora al liceo e Gossip Girl si chiamava O.C.!

In tutti questi anni (5 anni di bloggerismo d'assalto, sono 20 nella vita reale) ho curiosato e letto tanto e ho avuto la mia tendina di segnalibri stracolma di nomi.
Poi si è svuotata.
Chi scrive bene e di moda ha smesso di farlo e sono rimaste solo le blogger "visuali"... ovvero quelle che comunicano attraverso foto di se stesse, di quello che mangiano, di quello che vedono, di quello che indossano, di quello che comprano.
E non fanno mai  E DICO MAI la fatica di dirci il perchè e il per come.
E' tutto perfetto per loro, tutto fantastilioso e ficosissimo (e gratis).

Altra caratteristica delle fashion blogger più in voga è la completa e totale assenza di SENSE OF HUMOUR. Una volta -quando i blog iniziavano ad essere diffusi- si aveva un po' il timore di non saper cosa dire o di essere invisi ai potenziali lettori... ora nessuna sembra più farsi di questi problemi!!
Spesso dicono di essere buffe, fanno foto buffe con smorfie buffe e posizioni buffe, ci garantiscono di essere imbranate, ma mai un momento di spirito: non ci strappano un sorriso nemmeno ad ammazzarle!
Orsù, la vita non è già abbastanza difficile?? Manchi pure tu che ti prendi così sul serio!!


Sono tutte omologate e vogliose di avere il successo di Chiara Ferragni (che nomino perchè non è mica Voldemort che se lo dico ad alta voce mi localizza e mi fa Crociatus e vengo pervasa da dolori atroci!), senza capire che di Chiara Ferragni (per fortuna o no) ce ne è una sola.
Lei ha sfondato (ragazze, dobbiamo ammetterlo, la sua testardaggine e la sua costanza sono state premiate e accettiamolo come un dato di fatto), ma tutte le altre wannabe che marchettano per marchi tristissimi fanno quasi pena...

Detto questo, faccio veramente fatica a trovare la commistione di tutti gli elementi che mi potrebbero portare alla blogger perfetta, allora mi limito ad accontentare chi mi ha chiesto quale è il mio percorso-routine, dandovi l'elenco di quelle che mi piacciono di più ("piacere di più" significa che c'è un termine di paragone, purtroppo siamo lontane dal piacere assoluto).


1) Cupcakes and cashmere. (QUI)


Mi piace perchè è carina, ma non fichissima, perchè si veste bene, ma mai overdressed, è misurata e cucina pure!
Trovo che sia competente e patinata quanto basta.


2) Atlantic Pacific (QUI)


Mi piace perchè mischia le stampe in modo sapiente e indossa spesso gli stessi accessori e scarpe.
Forse si agghinda un po' troppo e magari delle volte azzarda accostamenti difficili, ma il risultato è spesso piacevole e lei è molto carina.
(Grazie a PinkVale per avermela fatta conoscere).

3) The man repeller: (QUI)



Leandra non è bella, o meglio non è una classica bellezza (o ancora meglio, a me non piace), ma trovo che metta talmente tanta personalità e stile in quello che fa, che alla fine diventa bella.
Il suo blog è delizioso e ben costruito.

4) The glamourai: (QUI)


Ecco, Kelly invece è proprio bella. Bella come piace a me. Alta, mora, sorridente e coi capelli corti (finalmente una senza extension ). Mi da un'idea di freschezza e di pulizia!
(non assomiglia un sacco all'attrice che fa Silver in 90210, Jessica Stroup?)

Jessica Stroup


5) Garance Dorè: (QUI)


Ormai è una blogger superstar, fidanzata con il master blogger per eccellenza.
Mi piace la sua finta ingenuità e il suo modo di raccontare le cose come se non fosse abituata a certi contesti, me la fa sentire più vicina.
Adoro i suoi disegni più delle sue foto e mi piacciono i suoi post da francese a NY!

6) Wearing it today: (QUI)



Trovo che il suo blog offra spunti molto interessanti sia per quanto riguarda il low cost, che per quello che riguarda il vero fashion system.
E' graziosa e molto semplice (stavo per scrivere normale, ma avrei dovuto specificare che NORMALE è in accezione molto positiva e non sinonimo di banale), ma non riesce a "bucare" in simpatia. Gradirei un po' di autoironia in più!

Da qui in poi, ci sono blogger che mi piacciono, ma non sempre.

7) Karla's closet (QUI)



Karla mi piace, porta con tantissima personalità i capelli corti e ha uno stile molto personale, ma credo che sia cambiata un po' negli utlimi periodi, mi pare meno spontanea e meno vicina.
Mi fa l'effetto della Cherry blossom ... bella ma troppo affettata.

8) Natalie Off duty: (QUI)


Natalie è una modella e sta a New York, delle volte sono sufficienti questi due elementi per fare centro, delle volte invece toppa, ma di sicuro ha uno stile molto riconoscibile e gradevole.

9) Camille over the rainnbow: (QUI)



Camille rappresenta quello che mi piace dell'allure francese. Quel non so che che non possiamo definire, ma esiste e non tutte ce l'anno, soprattutto al di qua delle Alpi.
Mi ricorda un po' Clemence Poesy.

10) Amlul: (QUI)

  

Gala Gonzales è veramente carina e con gambe lunghe lunghe che le invidio da morire!
Ha uno stile che mi piace quasi sempre e quello che mi piace di meno è la sua costante presenza agli eventi e quindi i relativi reportage... che non so voi, ma mi annoiano da morire!

11) Hanneli Mustaparta: (QUI)


Hanneli mi fa sempre dire: pure troppo!
E' bellissima, ha un fisico spettacolare, ha potenzialità ed è ormai un'insider... ecco perchè non è in cima alle mie preferenze... pure troppo!

12) L'ultima della lista è una che forse c'entra poco con quelle appena elencate, ma è praticamente l'unica del gruppetto delle francesi che continua a piacermi! Tokyobanhbao! (QUI)

E' molto carina di suo, ma la sua vera forza è il personaggio di Tokyobibi:

E' un vero talento!! E secondo me si mangia Betty, Pandora e Alix in simpatia!


Ora vi dico invece quali sono i blog italiani che leggo sempre:

- la MIa aMIca MI:

Abita a NY e ci racconta con il suo modo tutto speciale cosa succede al di là dell'oceano: non tutto è come in sex and the city !!

- Jou Jou Villeroy


E' una bella ragazza con l'allure giusto e molto francese. Mi piace il suo essere coraggiosa e ricercata. Mi piacciono meno (e l'ho già scritto prima) tutti i post dedicati agli eventi... non mi fanno invidia, ma noia.

- Elena

Elena fa fotografie che comunicano più di mille righe.
Lei è una di quelle che può non scrivere nulla e raggiungere comunque lo scopo di comunicarci tutto quello che ha in mente.
Vi segnalo anche il suo spazio da it-girls: http://www.grazia.it/itgirls/Elena-Braghieri perchè regala piccoli tocchi di glamour nascosti in fiori, dolci e ovviamente accessori.

- BaiLing



Adesso voi vi mettete lì e mi dite il nome di un'altra ragazza che viaggia e ti da veri consigli di viaggio (senza fare foto da starbucks), che compra e ti spiega perchè lo ha fatto e che cucina e mangia e ti dice come!
Mi dispiace non averla vista (ormai 2 anni fa al primo evento di Luisa), ma ero così incinta che non potevo nemmeno pensare di affrontare il caldo! Ci sarà un'altra occasione!
Mi fa sempre venir voglia di prendere carta e penna e segnarmi delle cose...


-Blue is in fashion this year 


Questa ragazza ha una cifra stilistica tutta sua. Mi piace l'idea di paragonare, mettere vicino e giocare con gli accostamenti. E adoro i collage.
E' di sicura ispirazione.

L'ultima sezione della mia blog routine è dedicata agli imprescindibili: The selby, The coveteur e ovviamente The Sartorialist (anche se, con tutta questa pletora di fashion blog che ci procurano indigestione, non è più la vera novità...); con loro si va sul sicuro e se volete provare una vera sindrome di Stendhal davanti agli armadi famosi, sapete dove cliccare!

Aspetto commenti e consigli... come sempre!

Altri post che potrebbero interessarti

29 commenti

  1. anche nella mia routine ci sono tante blogger che segui tu..sono d'accordo su buona parte delle critiche e dei pregi..però non citi le blogger italiane da chiara ferragni ofashion fruit..tanto per citare le più famose..
    come mai? (non è assolutamente una critica..era solo un osservazione!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non le cito perchè i blog che ho elencato sono quelli che mi piacciono di più e loro non mi piacciono quasi per niente.
      Come tutte noi, anche io passo a dare un'occhiata alla Ferragni: delle volte indovina, delle volte sbraca e delle volte è assolutamente banale... ovviamente la cosa che mi attrae di più sono i miliardi di accessori nuovi che possiede. Mi approccio al suo blog con la seguente domanda: cosa avrà oggi di nuovo?
      Per quanto riguarda la fashion fruit invece proprio non mi piace. All'inizio mi sembrava meno peggio, mi sembrava che ci mettesse qualche cosa di particolare e tentasse anche di scrivere qualche cosa... ora la trovo spesso pretenziosa e poco interessante. E un po' mi dispiace...

      Elimina
    2. era solo una curiosità...e non mi riferivo solo alle 2 che ho citato..
      intendevo se c'è qulache blogger italiana (di quelle che postano i loro look intenderci)che segui

      Elimina
    3. Mi sembrava di aver letto un altro tuo commento, ma non lo trovo più!
      Ci ho ripensato e ho trovato una blogger italiana che non mi dispiace.
      (Purtroppo continua ad essere vero che non ce ne sono molte che trovano riscontro nel mio gusto).
      Si tratta di Erika di http://www.myfreechoice.net/.

      Elimina
    4. no ho scritto solo questi 2 commenti!
      Grazie x la risposta
      ;)

      Elimina
  2. Allora prima di tutto ti ringrazio perché ero stata io un po' di tempo fa a chiederti di fare un post del genere e il risultato è che ancora una volta sono assolutamente in linea con i tuoi gusti e le tue preferenze, e ho anche trovato un paio di spunti nuovi che andrò a spulciare quanto prima.

    Per quel che può valere, quando Gossip Girl era OC io ero al liceo e più che alla Balenciaga dovevo pensare alla versione per il giorno dopo (beh in realtà pensavo anche a lei ma era qualcosa di molto lontano da me) e quindi "chi scrive bene e di moda ha smesso di farlo" non ho potuto viverlo pienamente. Oggi che invece le cose sono cambiate per me quella blogger sei tu.

    PS anche io pensavo che The Glamourai fosse Erin Silver e l'avevo cercato su Wikipedia (shame on me) mi fa piacere non essere sola con questi dubbi esistenziali!

    PPS il mio ragazzo si chiede perché io sia ancora drogata di serie tv come quando ero un'adolescente ma vedo che anche in questo sono in buona compagnia ;) gli devo dire di mettersi il cuore in pace?

    L

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto dì al tuo ragazzo che le serie tv (soprattutto adolescenziali e trash) sono FAVOLOSE!! E più invecchi e più ti piacciono (e più diventi ridicola a dirlo ad alta voce)!
      Seconda cosa, ma non meno importante, grazie mille del complimento che mi hai fatto e della responsabilità che mi hai dato... spero di esserne all'altezza!

      Elimina
    2. I complimenti te li meriti tutti perché si vedono sia l'impegno che c'è dietro ad ogni post che non è una sfilza di foto con quattro commentini banali, sia la passione..

      Ahahah bene, allora corro ad avvisarlo così potrà farsene una ragione quanto prima.. E se non sono trash io nemmeno mi ci metto

      Elimina
  3. Risposte
    1. Tutto vero e strameritato... lo sai!

      Elimina
  4. io di tutta questa esplosione di moda esasperata e a tutti i costi mi sono un po' stufata... ecco perchè la WIT mi piace, mi sono resa conto che la "normalità" al giorno d'oggi, fra le bloggers, è la merce più preziosa. proprio per questo, molte di queste donzelle che hai citato, lo confesso, non le conosco nemmeno (tranne atlantic pacific, che ho conosciuto tramite te e sulla quale ho la tua stessa opinione, ovviamente garance dore, e per finire la mia amatissima elena, che considero la mia guru personale... e che guru!!), ultimamente preferisco blog in cui la moda ci sia, ma non sia l'unica protagonista, e soprattutto che sia raccontata con ironia ed un po' di distacco. non cito CHI SAI TU, per solidarietà nei tuoi confronti, ma il concetto è quello. ultimamente mi faccio due risate con there's a lot of sarinskiness here (non so se tu la conosca), ma in effetti non lo definirei prettamente un FASHION blog . tutta questa logorrea mi ha fatto giungere alla conclusione, cara la mia vale, che sei la mia preferita... ami la moda, senza esserne ossessionata, se parli di borse lo fai con (enorme) cognizione di causa, sai usare la lingua italiana (e non è poco), e soprattutto non hai nessuna di quelle scarpe ortopediche (e questo è decisamente un punto a tuo favore)! continua così, e - per l'ennesima volta - ricomincia con il giochino del lunedì!!
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa immenso piacere leggere di essere la tua preferita! Sono le vere soddisfazioni che mi regala questa piccola creaturina.
      Anche io leggo la Sarinski e mi fa ridere, ma credo che il suo sia tutto un altro esercizio di stile, come anche quello della Zitella Acida. Forse i loro blog mi ricordano un po' i primi blog/diario, quelli dove si raccontava davvero di sè e si provava a mettersi in gioco su un piano più serio (pur scherzando).

      Elimina
  5. Fa un po' strano pensare a quanto tempo sia passato da allora (io ho iniziato nel 2003) e a quante cose siano cambiate. Per quel che mi riguarda, mi sono autoesclusa dal blogging italiano per tutta una serie di motivi e non mi sono mai pentita della scelta fatta. Sono perplessa rispetto alla piega "commerciale" che ha preso quello che per me era (ed è) solo una passione, ma è cambiato il mondo in cui viviamo e sono convinta che la faccia attuale dei fashion blog sia uno specchio di quello che la società desidera/ammira. Io non leggo più nessun personal style blog (mi piace questa definizione, più precisa) perché non riesco ad identificarmi in nessuna di queste giovani donne. E poi, diciamocelo chiaro, a questo punto della mia vita, cercare una blogger di riferimento o fonte di ispirazione non avrebbe senso alcuno. Continuo a vestirmi come Kurt Cobain e mi sta bene così ;) Detto questo, tra quelle che citi, mi piace molto Leandra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho anche io l'impressione che Chiara Ferragni & co siano la risposta ad una domanda della società: piacciono le belle ragazze, coi vestiti firmati e che viaggiano per il mondo... Non piace lo sforzo e la passione non è sempre capita.

      Tu sei una pioniera con il tuo 2003!! L'anno prossimo son 10 anni!!

      Elimina
    2. Meglio non pensarci. Mi sento una cariatide, altro che pioniera ;)

      Elimina
  6. Risposte
    1. Figurati! Il tuo blog è sempre una piacevole scoperta!

      Elimina
  7. bellissimo questo post!!!!
    rita

    RispondiElimina
  8. al momento tu sei la mia blogger preferita! come dici tu, mi strappi ogni volta un sorriso, scrivi e esprimi le tue opinioni... cose che tt gli altri blog su cui ho messo "follow" x non soccombere alla noia non fanno. Spesso ormai non apro più i loro post, ma guardo dall'anteprima il loro outfit, tanto all'interno non scrivono mai niente di interessante e anche le foto sono ormai banali e "troppe" (2-3 foto nello stesso post delle scarpe/borse solo xchè sn firmate non mi servono!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco hai sollevato un'altra questione interessante! Perchè pubblicare ogni giorno 15 foto, quando ne basterebbero 3? Perchè ogni volta il dettaglio della borsa, del cane, dell'anello, della scarpa? In questo modo la foto non è più funzionale, non mi dice più nulla! Fare una selezione implicherebbe dare un senso a tutto e guidare la "lettura", ma se tutti i giorni, tutto è così rilevante da essere fotografato, si ottiene l'effetto contrario e tutto diventa irrilevante.

      Elimina
  9. gradiosa V. in modo molto presuntuoso credevo di essere una delle "poche privilegiate" :P a conoscere GALA GONZALES piuttosto che Glamourai (identica a Silver mammmamiaaaaa) o Hanneli Mustaparta, che ormai personalmente la ritengo una vera e propria icona come Viviana Volpicella direi. Sono super contenta di vedere che ho i tuoi stessi gusti, soprattutto perchè adesso se dovessi scegliere la mia blogger preferita "posterei" te. Tratti, guarda caso, sempre tematiche che mi girano nella testa, in chiave ironica ed autoironica. Strappi un sorriso e al tempo stesso dici cose super condivisibili.
    Ora premesso che adoro il tuo modo di scrivere, prima o poi facci un post con ad esempio i libri che hai letto e che consiglieresti alle tue lettrici, ecco anche in questo campo i tuoi consigli sarebbero utili. Sono un po' a corto di idee!
    Tanti baci... spero presto in tuo nuovo post.
    Paola :)

    RispondiElimina
  10. ecco, sono d'accordo con paola, se non sbaglio agli esordi esisteva una rubrichina settimanale dedicata ai libri... o mi sbaglio con i film? vabbè, in ogni caso a me, che sono una divoratrice seriale dii libri, interesserebbe conoscere i tuoi gusti! ah, non mi spiacerebbe nemmeno un giochino del lunedì dedicato a little V (ok, qui sono di parte)
    baci baci
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giochino del lunedì mi fa sentire un po' stupidella con tutti questi supermegaoutfit superglamour. Io sono pur sempre una madre di famiglia e la fatica di tenersi al passo è veramente tantissima!!!

      Elimina
  11. Anche io bloggo oramai da cinque anni, forse sei, e ricordo il tuo blog, quello di Fashionqueen,un paio su Splinder (c'era una ragazza che comprava un sacchissimo di roba e si chiamava Valentina se non sbaglio, e fu la prima a cui vidi postare foto di acquisti e shopping vario) e altri personali che poi hanno cambiato rotta mirando alla popolarità.

    La Carisi me la ricordo ai tempi di Myspace, quando la sua unica occupazione era quella di far conoscere il suo negozio. Mi piace tantissimo lei e mi piace tantissimo il suo stile, anche se il blog è un po' confusionario e non lo trovo granchèinteressante.

    E anche Tokyobibi e la sua creatrice mi piacciono un sacco =D

    RispondiElimina
  12. Sempre piú fiera di averti incontrata, in tutti i sensi :)

    RispondiElimina
  13. Chiara Ferragni & Co. non sono altro che il riflesso di questa (sbagliata) società: belle ragazze che non si fanno nessun problema a spogliarsi ( e le numerose foto che invadono il web ne sono la prova). Chi ha talento non viene assolutamente considerato, a meno che non porti una 3° di reggiseno. E' così ovunque, nel solo in questo "loro" mondo! (uso loro perchè per me non è in nessun modo il mondo della moda, anche se vogliono farci credere il contrario)
    Claudia

    ah Vale, tu sei sempre la migliore!!! E' una gioia leggerti, non smettere mai!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia... sullo non smettere mai non garantisco... prima o poi raggiungerò un certo limite di età e mi toccherà smettere di fare la finta gggiovane!

      Elimina
  14. Ciao Vale,
    innanzitutto ti ringrazio davvero: sono felice ed onorata di far parte della tua blog-routine!
    Sappi che anche io sono dispiaciutissima di non essere riuscita a vederti quella volta da Luisa, ma avevi decisamente le tue buone ragioni per non venire :-)
    Come ti ho scritto anche altre volte io ti considero un'autorità assoluta in fatto di borse e il tuo blog e i tuoi consigli sono il mio punto di riferimento quando devo fare un nuovo acquisto... altro che Ferragni & co ;-)
    Un bacione :-***

    RispondiElimina