giovedì 21 maggio 2015

ditemi che

... seguite con interesse l'Instagram di Eva Chen di Lucky Magazine!
Io la adoro!!

Ha una bambina meravigliosa. Ma bella bella e molto espressiva.
Io non amo i bambini a prescindere, non sono una di quelle che dice che sono tutti tesori (perchè non è vero) e non ho un senso materno molto sviluppato (o meglio, è circoscritto a mia figlia, di certo non vado a prendermi in braccio tutti i bambini del mondo e non mi fermo a guardare i passeggini e le carrozzine quando li vedo).
Ok, detto così sembro un mostro, ma so che mi avete capito!
Tornando alla figlia di Eva Chen è una delle poche bambine al mondo che mi fa tremare le tube (insieme ai bambini Ikea):

qui

Poi ovviamente ha un certo gusto e quello che mi piace è che non è artefatta e in posa, pur avendo il suo hashtag #evachenpose!
La posa di cui si parla è quella in cui si vedono le sue scarpe, la sua borsa e una mela sul sedile posteriore di un auto.





Dite una borsa e lei ce l'ha! Anzi probabilmente ne ha due.
Ma non è pura ostentazione, c'è un sincero piacere di condivisione e anche simpatia.
Insomma se non la seguite, fatelo perchè è un profilo carino e leggero.

mercoledì 20 maggio 2015

10 cose che

Rieccomi dopo qualche giorno di assenza.
Oggi ho un po' di tempo e un po' di pace e quindi via col post  "di tutto un po'".

1) Mese intenso per i red carpet questo maggio: Met Gala, Cannes, Billboard Awards.
Direi che del Met Gala e della frittata di Rihanna se ne è parlato anche troppo, ma c'è una che sta vincendo tutto!
Siennaaaaaaa!! Regina incontrastata dell'arricciaspiccia, colei che si pettina e si spettina come nessuno, ha infilato una serie di look meravigliosi che me la fanno amare tantotantissimo:



2) Sempre parlando di Red Carpet. Mi sfugge il perchè e il per come sulla Croisette ci siano manciate di Angeli di Victoria Secret e mi sfugge anche la ragione per cui Annina bella abbia aperto il Gala anche a Chiara Ferragni (presente anche sulla Croisette). Si era urlato allo scandalo quando era riuscita ad infilarsi Kim Kardashian e ora invece vale tutto.
Detto questo, devo dire che Chiara è stata perfetta in entrambe le occasioni. Elegante, adeguata, eterea (ettecredo), insomma, se avesse anche il motivo di stare lì (e per motivo non intendo una collaborazione con uno stilista), sarebbe perfetta!


3) Ora che abbiamo finito di parlare di tappeti, parliamo di borzette.
La nuova Celine a tracolla della collezione estiva mi piace!!

Si chiama Symmetrical Bag e secondo me è così semplice, che potrebbe sfondare.


Lì per lì mi sembrava di associarla a qualcosa di già visto, ma di profilo svela tutta la sua novità.
La cosa assurda è che non riesco a trovare nessuna foto ufficiale, solo repliche... ci rendiamo conto che il mondo del falso è così avanti da fare foto bellissime di borse appena uscite??
Il prezzo è "upon request", ma temo si possa collocare fra il tanto e il tantissimo.

4) Ho finito di fare il cambio di stagione nel mio armadio.
Un antro infernale.
Rendiamoci conto che ho fatto sparire un sacchetto enorme dell'ikea e due sacchetti medi e ho ancora un sacco di roba.
Mi sono fatta il proposito di non comprare niente.
Non ho davvero bisogno di niente e questi trend di cui abbiamo lungamente parlato sono così poco interessanti che posso tranquillamente rinunciare.
Gli accessori sono esclusi da questo discorso (lo scrivo perchè fare un proclama così serio e poi comprare un paio di sandali parrebbe assurdo, ma una volta specificato, potete assolvermi).
Mi sentivo di essere una con tanto coraggio di buttare, ma in realtà ho tenuto ancora molte cose che so che non metterò. Cosa direbbe di me la signora del riordino Marie Kondo??

5) Prima di dire che non comprerò più nulla, ho acquistato la giacchina di Zara vista su Leandra (vedi mio Instagram).


Appena ho visto le sue immagini su Instagram ho pensato che fosse deliziosa.
Leggendo qua e là sui blog ho letto che era introvabile e già sold out sul sito.
E voi lo sapete il potere delle parole SOLD OUT su una mente piccola e schiava della moda???
Insomma con un po' di ritardo sono andata in centro, con la foto di Leandra sul telefono (ma solo perchè non avrei saputo descrivere al meglio il suddetto capo) e tanta speranza nel cuore.
Ovviamente non era esposta, quindi ho dovuto chiedere; la commessa con aria interrogativa mi ha detto: forse ne ho ancora una in magazzino.
Ne aveva ancora una.
L'ho provata, al momento non ero convintissima (anche perchè avevo una maglietta oversize grigia dei Beatles sotto e di sicuro non aiutava), ma il fatto che ce ne fosse 1 sola e che fosse sold out ovunque, mi ha spinto ad acquistare.
Ammetto che è stato uno di quegli acquisti fatti "per non pentirmi" (quante volte è successo), ma dopo qualche giorno posso dire di aver fatto bene.
Certo io non la indosso a pelle come lei, ma con una maglietta a V bianca o una canottierina è perfetta!

6) Tornando a Cannes un attimo.
Avete visto Laetitia Casta con Louis Garrel??
Ecco lei ha vinto!


Io adoravo la coppia Laetitia + Stefano Accorsi (perchè mi piacciono tantissimo tutti e due), ma dovendo valutare le loro scelte dopo la separazione, Stefano mi ha deluso tanto non sfuggendo al clichè del quarantenne con la ventenne che pare sua figlia, mentre lei mi ha fatto dire: hai capito la Casta???


7) Stile primaverile e marinaro che mi piace sempre tantissimo:


Non mi piacciono le zeppone e i plateau, ma il resto è perfetto!!

8) Ho trovato nella scarpiera di casa dei miei un paio di Superga classiche color corda semi nuove.
Le ho portate a casa da lavare, ma non sono ancora sicura di volerle mettere. Posso serenamente dire che le portavo 30 anni fa, cambiavo le stringhe coi nastri di raso a pois e facevo fiocchi pazzeschi. Le ho avute color salmone, verde bosco, rosse e ovviamente blu, bianche e corda. Ho perfino fatto la scenata del secolo in un negozio perchè mia mamma voleva prendermi le Champ invece delle Superga e sono stata pure accontentata (non senza cazziatone dopo).
A mia figlia lo scorso anno ne ho comprato un paio deliziose bianche con delle farfalline colorate... ma per me non sono davvero convinta! Troppo revival??

9) Cosa pensiamo di questi sandaletti rosa di Zara? Fanno l'occhiolino a Chloè, ma senza quell'orribile zeppa e soprattutto a 39.90. La descrizione dice vera pelle, ma io con Zara ho sempre paura del cartone.



10) Ultima cosa.
Con l'arrivo della primavera arrivano anche i piedi brutti, gli smalti insopportabili, il bianco optical, gli ossimori come gli stivali aperti in punta e le ciabatte. Io non so se sono pronta!!!!!!
L'altro giorno ho visto una signora che aveva dei sandali con la zeppa e il fantasmino in collant a vista. Una cosa del genere merita una punizione, non possiamo essere indulgenti con certi crimini.

Ho finito!!!!!







martedì 12 maggio 2015

non lo avrei mai detto, ma...

... mi piacciono le espadrillas di Valentino!!

qui
Non le comprerò, ci sono almeno 10 paia di scarpe che mi piacciono di più e che sono nella mia wish list immaginaria... ma rimane che mi piacciono.
E sono stupita, non mi riconosco!!!!!!!!!!!!!!

martedì 5 maggio 2015

Il giochino del lunedì, ma anche SALDI GRANDE SVENDITA parte 2

Questa è la seconda puntata della grande svendita primaverile.
Mi sono resa conto di essere una fashion blogger del cavolo a merenda perchè non possiedo un tappeto peloso e non ho nemmeno le lenzuola bianche un po' stropicciate sulle quali farvi vedere le mie lunghe gambe abbronzate.
Detto questo, sono una mamma e ho un parquet sempre pulito, quindi anche se non fa figo e non fa instagram, sappiate che nessun oggetto è stato appoggiato su una superficie zozza o stazzonata.

Ho pensato di proporvi le cose in vendita (alcune le avete già viste) infilate in qualche abbinamento, in modo da non annoiare chi non è interessato al mercato.
Spero di incontrare il vostro gusto e di riuscire a dare nuova casa a delle cose pressochè nuove.
Iniziamo!

Look n° 1 - Gwyneth Paltrow va a Martha's Vineyard oppure Passeggiata per il quartiere Marais

mio collage Polyvore


Sulla carta sono innamorata di questo look e nella mia testa me lo sono figurato così mille volte.
Poi però ho iniziato con le fisime e quindi a quella gonna non ho mai tolto il cartellino!

1) Mariniere Chinti & Parker con cuore rosso - NON IN VENDITA
2) Tracollina in cuoio comprata al mercato della pelle in San Lorenzo (ho deciso di risparmiare sulla Mini Marcie e optare per questa più artigianale e assai più economica). NON IN VENDITA
3) Gonna ad A con 2 pieghe sul davanti J CREW.  Il colore è un bellissimo rosso corallo e il tessuto è un cotone consistente che mantiene la forma addosso. Non mi chiedete perchè NO, perchè la risposta sarebbe NON LO SO. Ancora con cartellino che recita 79.50 dollari (ai quali ho aggiunto tasse e spedizione). La taglia è una 4 americana che corrisponde ad una 40 (comoda). Non ho nemmeno scucito le tasche.


Vendo a 50€ (+ 5€ spedizione).
Se avete bisogno di altre misure, non esitate a scrivermi.
4) Sandali Amelie di Tory Burch. Numero 36. (Visti nello scorso post) 100€.

Look N° 2: Jennifer Aniston esce dall'aereoporto LAX.


Questo look banalissimo  mi piace per via del gioco di equilibri: giacca piccola e pantalone boyfriend e ovviamente scarpa fichissima e pantalone strappato.

1) Giacca Zara Basic. 1 bottone. 97% cotone, 3% spandex.


Usata pochissimo perchè, come ormai sapete, quello che mi sta bene per le spalle, non mi sta per le tette e quindi stanca di doverla sempre tirare per chiudere (anche se sta meglio aperta, detesto non chiuderla perchè è stretta e non per scelta) decido che non fa per me.
Pagata intorno ai 40€, vendo a 22€.
Taglia S
2) Maglietta bianca basic COS. NON IN VENDITA.
3) Jeans Boyfriend H&M. Piuttosto distressed. Taglia 28. Già sapete il casino che combinavo con le taglie dei jeans, soprattutto boyfriend.
Secondo me sono una 28 reale, forse un po' comoda.
Messi una volta perchè grandi (sono pur sempre una 27, anche se Current Elliott dice di no).
Se vi interessano vi do le misure precise.
Pagati 39.99, vendo a 20.
4) Louboutin Pigalle. La figaggine. OVVIAMENTE NON IN VENDITA.

Loo k 3: Wannabe fashion blogger oppure "proviamo qualcosa di diverso".


1) Felpa in misto cotone OFF DUTY di Sincerely Jules.
Non è una novità che mi piacciono le felpe con le scritte, specialmente se grigie e questa non me la potevo far scappare.
La vedevo su Julie e la trovavo deliziosa. Sul suo sito di vendita era andata sold out in un attimo e c'era scritto che lei indossava una S. Probabilmente è più proporzionata di me (oppure mente) perchè a me la S sta un po' grande e non mi sento per niente figa, anzi, mi sento proprio una mamma off duty che porta giù la spazzatura... ma per quello ho una felpa da 9.90 di H&M, non ho bisogno di questa!
Tempo fa l'avevo messa in vendita a 50€, ribasso a 40€ per il blog.
2) Gonna plissè Zara collection. Color cipria. Taglia M (ma taglia M farlocca, chiedetemi le misure perchè è grande come molte S che ho nell'armadio).
L'orlo è asimmetrico ed è ovviamente foderata nella zona- chiappa-e poco più giù.
La parte corta è al ginocchio, quella lunga sopra la caviglia.
Messa una volta con magliettina bianca e sandaletti cuoio, in potenza perfetto, in pratica NON LO SO.
Pagata 39.90, vendo a 22€.


3) Stan Smith - NON IN VENDITA.

Ultimo look: 40 e non sentirli.


1) Maglione in cotton/cashmere (95% cotone/5% cashmere) di Stella McCartney Kids. Taglia 14 anni che veste una XS da donna.
Messo, tenendo conto di tutto, mezza giornata.


Forse avendo sempre troppe tette me lo vedo più corto di quello che lo vorrei.
Adoro il grigio più il giallo e le righe... e mi stava simpatico il gufetto, ma se devo mettere sotto una maglietta lunga grigia per coprire le cicce, allora vuol dire che non è cosa.
Vendo a 45€ .
2) Jeans Erin di Abercrombie. Taglia 4 S (s credo stia per short, infatti non li ho accorciati).
Taglio skinny, con strappo sul ginocchio. Secondo me vestono una 26. Messi 2 volte.
Vendo a 30€ (su Depop sono a 45€, ma è ora di svendere, abbasserò anche lì!!) .
3) Tory Burch Reva in pavone.
Eddai, prendetele che sono un affare!! Numero 36. 100€ Spedite.
4) Mombasa di YSL. Creata dal genio di Tom Ford nel 2001. In quegli anni era una vera It bag, di quelle che andavano sold out in un attimo. La particolarità è ovviamente il corno (che non è stato strappato a nessun cervo, ma raccolto dopo la muta) che la rende inimitabile.
Naturalmente è fuori produzione e quelle che potete trovare in giro, usate, vanno da poche centinaia di euro a svariate centinaia a seconda di come sono tenute.
Io l'avevo inserita nelle borse che dovevo avere e poi mi sono trovata ad usarla pochissimo.
Il colore è un bello scamosciato beige e l'interno è in suede marrone scuro.
L'interno è intonso, l'esterno presenta qualche annerimento in prossimità delle pieghe e  nessuna macchia.



Le misure sono: 42 cm di larghezza e 21 cm dal centro in giù.
Essendo una hobo bag, non è facile da misurare... io la definirei una misura media.
Ovviamente dust bag e cartellini compresi.
Su Depop l'ho messa a 300€, qui la lascio a 280 + 7.50€ di spedizione con corriere.

E anche questa puntata è finita, vi ricordo che per qualsiasi informazione potete scrivermi al solito indirizzo bartleby_vale@hotmail.com e che, dove non specificato, la spedizione è 5€ (prezzo politico).
 


venerdì 1 maggio 2015

In bocca al lupo Milano!

Io so che andrà tutto bene!!
Ci vediamo presto!


PS: E ricordati che quando il tuo cielo è blu, è più blu di tutti gli altri, alla faccia di chi parla solo di nebbia (e non è mai stato nel Valdarno!!).

martedì 28 aprile 2015

Chloè for less.

Per caso, qualcuna di voi, come me, si è innamorata della collezione estiva di Chloè?
Io già l'avevo amata ad ottobre quando aveva sfilato e già ad ottobre mi sembrava leggera, fluttuante, con colori caldi e tanto bianco.

Ovviamente i prezzi non sono di questo mondo: 800€ circa per un top e 3900€ per un abito.


Questo abito è meraviglioso, ma immettibile per chiunque non sia piatta come una tavola.
Oppure per chiunque non sia Rosie Huntigton Whitely a Coachella:


Ovviamente di questa stessa famiglia esiste anche il top.


Poi c'è vestito eterno e giallo:


E le camicie ampie, color ocra e molto boho chic:


Poi piagnucolando sulle mie forme e sulla mia povertà, ho fatto caso che i signori Hennes & Mauritz non ci lasciano orfane della tendenza:


A sinistra il Chloè da un trilione a destra l'H&M da una trentina di euro (ho trovato la foto sul sito USA, mi auguro che presto arrivi anche su quello italiano).



Non proprio uguale, ma l'ispirazione è decisamente quella! E per 29.90€ direi che non fatichiamo a soddisfarci.
Ma come facevamo quando non esistevano il low cost e la moda high street??

lunedì 27 aprile 2015