alternativa cheap

febbraio 22, 2013

Una volta stabilito che l'obiettivo davanti a me sono un paio di Rockstud ballerine (da vedere il colore), non posso proprio permettermi di disperdere energie.
Tutti gli altri desideri costosi devono assolutamente rientrare, prima di diventare fisse... che si sa che le fisse sono IL MALE.

Quindi con questo post, voglio dirvi di come ho scampato il pericolo di una fissa (ed era proprio lì sull'orlo del baratro) e di come mio marito con il regalo della Befana abbia sedato un desiderio costoso prima che fosse troppo tardi.

Diverse volte ho parlato della mia strana passione per le Betty/Bobby di Isabel Marant.
Ho una cartella nei documenti stracolma e ho finito gli occhi su Instagram per cercare di capire se fossero per me.
Ho studiato soprattutto la visibilità della zeppa perchè IO ODIO LE ZEPPE e quindi il requisito essenziale è che SPARISCANO DALLA MIA VISTA facendo comunque il loro lavoro di alzare e allungare la gamba.
Il verdetto quindi era stato un : sì sono per me perchè a differenza delle altre sono più sobrie e meno viste.
E ci sarebbe da dire parecchio sul sobrio, ma lasciamo perdere.

Poi però c'è il prezzo.

395€.
395€ tolte al progetto Rockstud.

Poi però c'è che sono 395€ per un paio di sneakers.
Poi però c'è che sono 395€ per un paio di sneakeers con la zeppa che al più tardi nel 2014 mi faranno rabbrividire.
Poi però c'è che un paio di Gommette di Roger Vivier ne costano 350 e vuoi mettere??

Il verdetto quindi è stato un : no, non me la sento.

Un giorno di gennaio, saltellando da un blog all'altro mi sono imbattuta in Erika Boldrin (di my free choice blog) e ho notato che portava scarpe sempre interessanti e quando, scorrendo all'indietro, le ho visto le slippers di Charlotte Olympia ho dato un'occhiata più interessata.
Beh, non erano di Charlotte Olympia, ma di Jessica Buurman!
Molto, ma molto simili:

qui

Sta Jessicona fa dei farlocchi pazzeschi, di scarpe, borse e accessori e nessuno le dice niente.
Probabilmente può farlo perchè ci mette una piccola differenza e poi ovviamente non sfrutta i nomi dei marchi più famosi.
Credo che sia lì sul filo del plagio, ma si regga in piedi come una funambola.

Insomma ero già stata tempo prima e con scarso interesse sul sito, ma questa volta mi sembrava doveroso dare un'occhiata più attenta.
E durante questa occhiata sono apparse loro:





139 dollari - 10% per l'iscrizione al sito = 104€.
104 € potevano essere il regalo che mio marito voleva farmi per la befana... e quindi quelle lì sopra sono le mie!



Sicuramente delle differenze ci sono e probabilmente l'originale è più armonico e di materiali più pregiati.
Sicuramente non ci sono paragoni, ma io mi accontento.
Ho deciso di fare questa scelta , che non farei per altre cose (nemmeno per le Kitty di Charlotte Olympia) perchè mi è sembrato il giusto compromesso per la mia indecisione.
Mi piacciono, ma non abbastanza da spenderci tanto, mi piacciono, ma non mi dureranno in eterno (e non perchè le romperò), e infine mi piacciono, ma ci sono tante cose che mi piacciono di più.

E ora uccidetemi!!

Altri post che potrebbero interessarti

34 commenti

  1. Secondo me hai fatto + che bene... sarà che a me non piacciono ma 350 euro per quelle mi sembrano un abominio. Tra l'altro considerando il motivo della scelta low cost non trovo nulla da ridire!
    Come ti sei trovata con la spedizione? Tempi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di essere stata fortunata, le ho ordinate di venerdì sera tardi (si sa ch la notte porta consiglio) e sono arrivate il venerdì successivo in mattinata.
      Come dicevo sotto, niente dogana e consegna gratuita con corriere.

      Per onor di cronaca, una mia amica ha ordinato un paio di Cirana due settimane fa e non le ha ancora ricevute, quindi credo di essere stata particolarmente fortunata.
      Loro dicono dai 10 ai 25 gg.

      Elimina
  2. Riguardo a comodita' e utilizzo invece sei contenta della scelta?
    Domanda tecnica: hai dovuto pagare la dogana?

    Grazie
    Cristina (Lux)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, sono comode e no non ho pagato la dogana.
      Prima di fare l'ordine avevo studiato il sito e c'era scritto che l'Italia non era nei paese "tutto compreso", allora ho calcolato che al massimo mi avrebbero chiesto una ventina di euro e ho agito lo stesso.
      In realtà sulla scatola c'era scritto che il pacco era esente e come valore dichiarato c'era 22$ quindi immagino sotto il tetto doganale.

      Elimina
  3. Hai fatto non bene ma benissimo...se ti stufi hai comunque speso poco e quindi puoi stare serena.
    Isa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proprio quello che ho pensato io, quando mi sono lanciata nell'acquisto!

      Elimina
  4. Non ti senti una figa pazzesca quando le indossi???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, dovrei lavorare un po' di più sulla mia autostima per sentirmi una figa pazzesca, ma credo che mi slancino abbastanza.

      Elimina
    2. Io sono la donna con meno autostima al mondo ma mi fanno sentire davvero gnocca ahahahahha

      Elimina
  5. Di solito sono contro i fake, ma il tuo ragionamento non fa una grinza...

    potrei farci un pensiero...

    RispondiElimina
  6. ma sai che quasi quasi le prendo anche io?
    fino a un paio di mesi fa le trovavo proprio orribili, ma poi a furia di vederle la voglina si è iniziata ad insinuare nella mia testa
    anche a me non piacciono abbastanza per spenderci una cifra considerevole e quindi ben venga il fake
    con lo stesso spirito ho comperato un mese fa un paio di dicker boots farlocchi e mi stanno dando tanta soddisfazione
    ti farò sapere
    buona serata
    Benedetta

    RispondiElimina
  7. Ci sono fake e fake!
    L'importante è starci bene e spendere poco!
    Ale

    RispondiElimina
  8. Quanto tempo ed energie sprecate per spendere (comunque) un sacco di soldi in una emerita cagata! Giuliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io accetto tutte le critiche espresse con educazione e garbo.
      La maleducazione invalida la critica e fa perdere senso al commento

      Elimina
  9. L'importante è che Ti piacciano e Ti facciano sentire, come hanno detto altre, fighissima!! Se è cpsì, è l'acquisto giusto.
    A me non piacciono e devo dire che, con gli anni, inizio ad avere seri problemi con i falsi. Non dico che alcuni non possano essere anche ben fatti, ma IO SO che è un fake e mi passa subito la senzazione di "figaggine" che dovrebbe accompagnare l'indossare quel certo capo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma queste non sono "fake" !!!!

      Elimina
    2. No? E cosa sarebbero, di grazia? :))

      Elimina
    3. Secondo me un fake è un'imitazione che imita anche il logo... vedi le finte borse LV vendute in spiaggia.
      Queste sono scarpe che assomigliano alle Betty di Isabel Marant, così come scarpe e borse di marchi low cost si ispirano o "copiano" le grandi marche.

      Elimina
    4. anche secondo me il falso è quello che sfrutta anche il logo e il nome, ma posso capire che queste possano anche passare per fake... questioni di lana caprina insomma!

      Elimina
    5. Per quanto riguarda la sensazione che dà indossare un capo non originale, sono d'accordo con te, non è soddisfacente nello stesso modo.
      Ho deciso di acquistarle perchè non sono amante del genere e quindi come sfizio momentaneo non volevo proprio spendere una gran cifra.
      Non mi pongo il problema ad esempio per le Valentino che credo ci siano sul sito della Buurman... quelle sono un capolavoro e l'originalità va premiata!

      Elimina
  10. Io le trovo bellissime e cento euro mi sembrano più che accettabili, contro i quasi 400 per l'originale. Tra l'altro, saranno anche un "fake" ma sembrano davvero una copia fedele ed impeccabile. Brava, bell'acquisto! Giada

    RispondiElimina
  11. Riguardo al numero? mi interessano moltissimo :) però non saprei che numero comprare :(
    Bella idea cmq! Grazie!!!
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo siano abbastanza fedeli al tuo numero. Non hanno mezzi numeri.
      Io ho un 35.5 / 36 e ho preso un 36.

      Elimina
  12. Ecco... quando uscirono quelle con gli strap le ho insultate con tutte le mie forze. Poi, ahimè, maledetti saldi, sono entrata in negozio e ho provato un fake: bellissime! Comode! E mi slanciavano la gamba (obiettivo impossibile con le mie gambe!), cosa che ho sempre pensato impossibile per quel genere di scarpe.

    Costavano una stupidaggine (tipo meno di 60euro) ed erano davvero ben fatte. Non un fake, perchè anche io penso che il fake sia quello che ostenta anche il nome: solo un'imitazione ben fatta. Ho ceduto!

    Devo dire che le tue mi piacciono da matti: lacci battono strap 2.000 a zero! dovrò resistere all'impulso di acquisto... :-(

    Ci sono i Dickers?!

    (beh, a regola sono stata concisa...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piaci quando non sei coincisa!
      C'è qualcosa di simile ai Dickers: http://www.shopjessicabuurman.com/dreamas-beige-suede-ankle-boots-p-441.html

      Elimina
    2. ... di molto simile...

      Elimina
    3. belli... però mi sembra molto più alti dei dickers... Si, ok, non sono abituata ai tacchi: non discriminatemi! :-(

      Elimina
    4. I dichers sono alti 6,5 cm, mentre nella descrizione di questi c'è scritto 5,5!

      Elimina
  13. Beh se si potesse sempre comprare esattamente quello che si vuole forse ci sarebbe anche poca soddisfazione nell'averlo...

    RispondiElimina
  14. Noooo!

    Le sneakers con zeppa per me sono come le Lita: passano gli anni, ma non riesco a farmele piacere nonostante piacciano praticamente a tutti.

    (Però le sneakers Nike con la zeppa, quelle violette e gialle con fantasia fiorata, le reputo le meno peggio e le trovo carine. Non le comprerei neanche a cinque pound ma a vederle sulle giapponesine fanno la loro porca figura)

    RispondiElimina
  15. Ciao! Ho letto che hai comprato sul sito jessica buurman.com.... Volevo sapere qualche notizia!! Apparte le spedizioni... Ma da dove arrivano?

    RispondiElimina