WHAT'S IN MY BAG: Woc edition

giugno 07, 2016

Oggi nuova rubrica WHAT'S IN MY BAG??.
La protagonista è L, la mia partner in crime da Londra.
Io agisco, ho bisogno di una pacca sulla spalla e lei mi dice: vai sorella, hai fatto bene!!
Lei agisce, io le rendo la pacca sulla spalla e fornisco ottime giustificazioni.
Se ho bisogno di qualcuno che virtualmente mi tenga la mano mentre spendo troppi soldi, lei è la persona giusta.

Con grandissimo piacere pubblico la storia del suo WOC, perchè merita la storia e merita la borsina!!


Ne approfitto di questo piovoso bank holiday per mandarti il mio contributo a questa rubrica. 


Dunque, l'acquisto del mio WOC è stato abbastanza travagliato. Tutto è cominciato nel lontano Febbraio 2014. Stavo cercando una borsa piccola per un matrimonio in giugno e non trovavo assolutamente nulla che mi piacesse tanto quanto la Knot Bag della Bottega.
Girando tutti i negozi di Londra nel tentativo di trovare qualcosa di altrettanto bello ma un po' più a buon mercato -invano, decido di tirarmi su il morale facendo il solito giro da Chanel (dove per solito giro s'intende entrare, farsi tirare fuori 10 borse, ringraziare dicendo che ci penserò ed uscire a mani vuote). 
Quando entro in negozio e spiego il mio problema, la commessa comincia a mostrarmi tutta una serie di borse e borsettine orrende che rispedisco indietro un po' spazientita, finché la poverina esausta si illumina e mi dice "WOC". 
ll WOC mi è sempre piaciuto, però mi sembrava folle spendere una cifra così importante per una borsa così piccola, considerando che con una spesa poco più grande mi sarei potuta prendere la GST. 
 
Siccome la coerenza non è il mio forte, le dico "certo, vai di WOC"! e la ragazza comincia a mostrarmi i soliti classici WOC neri in caviar. Stavo per farle mettere via tutto come al solito, quando mi scappa l'occhio sul WOC delle meraviglie. 
 
 
Come mi capita molto raramente, è stato amore a prima a vista. L'ho guardato, in tutto il suo splendore, l'ho provato e ho capito che eravamo fatti l'uno per l'altra. 
Siccome però ho una coscienza, dopo circa un'ora di "è perfetto, è bellissimo, lo adoro,..." mi sono detta che spendere tutti quei soldi per un PORTAFOGLI CON CATENA sarebbe stato un insulto al buonsenso e quindi sono uscita a mani vuote e anche un po' in lutto. 
Vado al matrimonio, passano le stagioni, continuano i miei tour da Chanel, sempre indecisa se prendermi sta benedetta GST o no, ma il tarlo del WOC perfetto non mi abbandona. 
Prima di Natale vado a fare un altro giro quando scopro con orrore che il WOC dei miei desideri era un'edizione limitata dell'inverno 2013, distribuito in selezionate boutiques e ritirato dal mercato da tempo. 
Come in tutte le storie d'amore che si rispettino la notizia mi ha spezzato il cuore, ma ormai era diventata una questione di principio: doveva essere mio!! 
 
 
Comincio a cercarlo forsennatamente ma sembrava che nessuno se lo ricordasse e che in ogni caso fosse impossibile trovarlo. 
Avevo ormai perso tutte le speranze quando finalmente a Marzo 2015 lo trovo dimenticato nel retro di un cassetto e il resto è storia. 

Passando alle informazioni utili: 
Il WOC è un adorabile oggetto che ti costringe ad imparare molto bene l'arte del minimalismo. 
Dopo una vita passata a comprare borse enormi e a riempirle all'inverosimile perché "nonsisamai" ho dovuto fare uno sforzo notevole per essere in grado di uscire con il minimo indispensabile (sì, si sopravvive, non pensavo l'avrei mai detto). 
 
 
Dunque, il contenuto del mio WOC è tutto qui: 
- le carte (grazie a Dio a Londra si paga tutto con le carte e non giro mai con contanti) 
- i fazzoletti
- le chiavi di casa (rigorosamente il mazzo senza portachiavi attaccato)
- il maipiusenza lip balm clarins 
- le cuffie 
- le cicche rigorosamente alla menta
- l'iphone con cui ho scattato queste foto

Il colore è indefinibile, direi un nero/grigio/argento/grafite. La catena è grigia scamosciata e il logo è abbastanza particolare. 
Mi sembrava il WOC più bello di sempre :) 

Ovviamente non è una borsa che uso tutti i giorni per andare in ufficio, sebbene talvolta l'abbia fatto. L'utilizzo primario è la sera oppure il weekend a spasso. 
In settimana spesso lo uso come portafogli da portare nella borsa più grande che poi lascio in ufficio ed esco solamente col WOC. 
La catena permette di portarlo in almeno 5 modi diversi e la versatilità è proprio uno dei motivi per cui mi sia sempre piaciuto nonostante non sia fan delle borse piccole. 
é una di quelle tipiche borse "salva-outfit" perché sta bene davvero con tutto. 

Il processo d'acquisto è stato lungo e tortuoso ma ne valeva la pena :) 

Due cosine sul Woc prima di lasciare a voi la parola.
E' una borsina deliziosa, piena di cernierine e spazi separati, malgrado le dimensioni molto contenute. La pecca è che tutto quello che ci potete mettere deve essere bidimensionale perchè lo spessore è di soli 3,5 cm.
Essendo un portafoglio, non avete bisogno di un portafoglio, ci sono infatti gli spazi per le carte e per le banconote; le monete le potete mettere in una delle cernierine e ciò che avanza, può essere usato per i fazzoletti, le chiavi (senza grossi portachiavi) e qualche cosa di piccolo ma irrinunciabile (come il lip blam di L o le pastiglie per la pressione nel mio caso -visto che son vecchia-)... il resto (poco) è lasciato alla vostra creatività e alla vostra abilità di essere compatte!!
Siamo tutte d'accordo che si tratta di molti soldi per una borsa piccola, ma regala grandi soddisfazioni ed è uno di quegli accessori "per la vita".

Altri post che potrebbero interessarti

8 commenti

  1. Grazie :)
    Appena tornata da weekend ad Ibiza, WOC grande compagno di grandi serate
    L

    RispondiElimina
  2. ...una storia d'amore praticamente...
    con tutto quello che serve: travaglio incluso

    RispondiElimina
  3. Però mi è rimasto il tarlo: con che borsa è andata al matrimonio?? Sono curiosissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con una Roberta di Camerino trovata nell'armadio della nonna :)

      Elimina
    2. Vlevo fare la stessa domanda! :))
      Viva gli armadi delle nonne.
      il tuo WOC è fantastico! Il ritrovamento inaspettato poi... anime gemelle!

      Elimina
    3. E comunque da oggi ho un nuovo bisogno...!!

      Elimina
  4. Io invece sarei curiosa di sapere quanto costa. È meravigliosa e un pensierino quasi quasi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento non mi carica la pagina del sito di Chanel, comunque se visiti la sezione piccola pelletteria (pochette con catena -portafoglio con catena), dovresti trovare qualche prezzo aggiornato.
      Mi sento di azzardare tra i 1600 e i 1800 per i modelli in collezione e classici... se poi cambia il pellame, ovviamente si sale di parecchio.

      Elimina