ok ok

febbraio 27, 2018

Qui si batte la fiacca, ne sono consapevole.
Mia mamma è venuta a trovarmi per celebrare degnamente S.Valentino e ho dedicato tutto il tempo libero e le energie a lei.
Fra le altre cose : mia figlia non è stata bene un paio di giorni, ha perso il primo dente (alleluja), ho lavorato, ho fatto gli esami del sangue, sono stata a visitare Palazzo Pitti e il museo della Moda, ho fatto un po' di shopping, ho riflettuto a lungo sulla prossima borsa in arrivo, sono stata al cinema, ho venduto la Miu Miu (ciao Assunta), mi son detta che questo era il primo inverno senza Ugg e poi venerdì li ho tirati fuori perchè fa un freddo biscio e ho inventato giochi per le tabelline.
Insomma, ci ho provato a mettermi a tavolino, ma la vita vera ha avuto il sopravvento, come spesso accade.
Ora invece me ne sto in casa al caldo, mia mamma è tornata a casa e mia figlia in salute, quindi mi riprendo il mio spazio e il mio tempo.

Ho pensato ad una nuova rubrica da associare alla rubrichetta della borsetta.
Siccome capita che mi chiediate pareri (e vi ringrazio della fiducia) su un modello, mi son detta: perchè invece di scegliere io (che delle volte faccio pure fatica), non creiamo una rubrica on demand??
In questa epoca in cui persino le benedizioni pasquali sono su richiesta, vi chiedo di dirmi di che cosa preferite che io parli.
Per ora ho risposto solo nei commenti a chi mi chiedeva della Nina di Zanellato (seguirà rubrica) e tengo pronta anche l'idea di Lucia che mi chiedeva della Gommino Bag di Tod's, ma se avete altro da chiedermi o che desiderate che io analizzi con i miei soliti parametri (che prevedono sì il mio gusto personale, ma anche una disamina delle dimensioni, del peso, dell'uso e del rapporto qualità prezzo - che non c'è pressochè mai- e qualche foto indossata).
Ho ricevuto anche una richiesta per qualche idea di look da giorno, da lavoro, da sera, per abbinare i jeans in modo sfizioso etc , quindi sparate pure qualsiasi cosa vi passi per la mente!

Siccome oggi mi sono dilungata in chiacchiere, concludo  con una riflessione sulle ultime sfilate.
Continuo a vedere la solita eterna sfilata di Gucci. Ormai è la stessa da diversi anni.
Certo, è talmente fuori dagli schemi che non è ancora diventata noiosa, ma credo che abbia ben poco a che fare con la moda in senso stretto. E' tutto e il suo esatto contrario, niente.
C'è creatività, ma c'è anche tanto business, c'è ricerca, c'è idea, ma c'è anche furbizia (altrimenti non mi venderebbe certa roba -vedi alla voce t shirt-) a prezzi pazzeschi.
Poi io penso, ma di tutto questo lavoro, io -ultimo consumatore-  cosa compro/comprerei ?
Borse in pelle matelasse, mocassini e sneakers.
Quindi ho capito che devo scindere la moda come business, dalla moda come momento artistico o di intrattenimento , io compro il classico morsetto e guardo lo spettacolo con il cucciolo di drago per quello che è... uno spettacolo appunto!






Altri post che potrebbero interessarti

2 commenti

  1. Grazie Valentina allora aspetto la tua opinione sulla Nina! Nel frattempo sono stata in negozio a provarla e rimetterla sullo scaffale è stato difficile lo ammetto è proprio una chicca, aspetto le tue impressioni per rivelare le mie .
    Per il momento sono riuscita a dirigere i risparmi sulla Wave di Tod's edizione speciale di questo inverno con gli anellini metallici in un color grigio che secondo me riuscirò a sfruttare anche con il caldo (sempre arrivi.. ) Se interessa posso mandare un contributo per What's in my bag!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che interessa!!Manda manda che quella è la rubrica più curiosa del mondo!

      Elimina