Saldi invernali: che fare?

gennaio 15, 2019

Premetto che quest'anno mi forzo a non acquistare nulla, anche perchè ho speso così tanto per Natale (per gli altri, sia chiaro) che o mi concedono di pagare con i soldi del Monopoly dell'Esselunga o devo rimanere per forza a bocca asciutta per 2 o 3 mesi.

In ogni caso non sono indenne alle 700 newsletter quotidiane che mi avvisano che ci sono 1000 nuovi articoli in saldo ogni giorno (testuale: 1000) o che gli essenziali dell'inverno sono al 50% o che ho un'ora di tempo per aggiungere il 20 % sul saldo già presente (vedi LuisaViaRoma).

Li leggo tutti, li studio e poi vado oltre per non cadere in stupide tentazioni.

Ma siccome questo è un blog e quindi è sostanzialmente una comunicazione virtuale, posso anche scegliere qualcosa che mi comprerei, senza estrarre la mia carta di credito...giusto per condivisione e magari per darvi qualche idea.

Con i saldi io agisco mischiando le due scuole di pensiero principali:

  1.  ACQUISTO UNA COSA CHE SO CHE MI DURERA' MOLTO E CHE MAGARI A PREZZO PIENO SAREBBE STATA UNA FOLLIA
  2.  ACQUISTO UN PEZZO PAZZO SVOLTA-LOOK , CHE A PREZZO PIENO SAREBBE STATO UNA FOLLIA.
Insomma i saldi potrebbero aiutarci nel non essere folli, ma altresì saggi e soddisfatti.
Teniamo sempre presente che non dovremmo mai comprare sapendo che butteremo tutto via in una stagione, sarebbe irresponsabile: sia economicamente, sia eticamente (Leonardo Di Caprio mi legge di sicuro).

Vi segnalo quindi fra i pezzi da acquistare ora assolutamente IL CASHMERE.
Siamo d'accordo che Uniqlo fa pezzi durevoli, di qualità e assolutamente competitivi, ma se vogliamo avere qualcosa di meno basic e di più divertente ora è il momento:

127€ il golf rosa e 146€ quello grigio

Chinti & Parker ha un'ampissima selezione di golf in saldo al 50%, ma ci sono pochissime taglie, per cui monitorate e agite!
(Lasciamo perdere che nella mia personale opinione questi dovrebbero essere i prezzi normali e non quelli in saldo...).

Questo è delizioso per chi ama il rosso:

e su The outnet viene circa 150€.
E' anche il momento di togliervi lo sfizio per un Bella Freud, esattamente come ho fatto io lo scorso anno.
Il golf è di buona qualità, è in 100% lana merinos e coi saldi raggiunge il prezzo che dovrebbe costare (circa 100€).


Passando alle scarpe.
Io non posso non segnalarvi le Tango.
Lo so, mi direte che è roba vecchia, che comunque costano tanto, ma se mi chiedessero a bruciapelo quali scarpe consiglierei a chi vuole un paio di scarpe belle e durature (e di sicuro fascino), io non avrei dubbio!!
Su My Theresa vengono circa 400€, che sono tante, ma meno dei 580€ che costano di solito.
Io le ho nere e glitter e sono felice anche solo di guardarle.





Non passeranno mai di moda. Io lo dico e lo firmo, siete legittimate a rinfacciarmelo e venire sotto casa mia col dito puntato se dovessi avere torto!

(Vi segnalo inoltre che su The outnet sono a 333€ , solo numeri piccoli, ma nere e cipria)

Per quanto riguarda le borse, bisogna lavorare molto e con mestiere per riuscire a trovare qualche cosa che sia interessante e che risponda alle nostre esigenze di qualità e prezzo.
Ieri ha attirato la mia attenzione un post di Melì-Melò su Instagram.
Per me, che sono una mente semplice, Melì Melò = Olivia Palermo.
Ricordo di avervi segnalato la loro borsa di punta, la Thela, parecchio tempo fa, ma di recente era spuntato un bel secchiellino rigido, di quelli super modaioli e sfiziosi (tipo Staud) ed ecco che è al 65%, raggiungendo anche lui un prezzo umano per una borsa che non può valere 500 o 600€.
qui

Passiamo dai 670€ del listino ai 235€ del saldo.
Questo io lo inserirei diretto nella summer box (senza box), investimento garantito per l'estate in cui -come sempre- vorremmo essere Jeanne Damas in Costa Azzurra.
Se non avessi il veto totale, vi giuro che ci farei un pensierino!


Per spendere molto meno, ma per rimanere nell'ambito dell'investimento primaverile, vi segnalo un paio di cosette di Mango:


25.99€ per un'estate super tropezienne!


Ovviamente per costare così poco, il materiale è 100% poliuretano, ma c'è anche qualche cosa in 100% pelle, da non sottovalutare:

qui
Finisco coi jeans e questa volta non vi segnalo niente di costosissimo (come mio solito), ma piuttosto qualcosa di comodo e ben fatto.
Ammetto che nella mia ventennale esperienze coi jeans, ho speso molto e ho provato parecchi marchi luxury.
Continuo a confessare che i Current/Elliott sono a oggi i miei preferiti, insieme ai Mother (una morbidezza pazzesca, tipo tuta), ma se dovessi scegliere un jeans fast fashion non avrei dubbi a dirvi GAP.
Io ho un paio di girlfriend da diversi anni e sono ancora ottimi.
Ho addocchiato questi skinny (e meno male che non posso comprare, perchè ora skinny proprio non lo sono!!) e mi piacciono molto:

qui

Al momento sono in sconto e costano 35€ circa, ma date un'occhiata a tutta la selezione perchè sono TUTTI in sconto!

Altri post che potrebbero interessarti

7 commenti

  1. sì alle tango in mille colori, e non sai quanto sia tentata da quel 37.5 su THE OUTNET anche se di regola vestirei un 38...

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    non interagisco molto, commento pochissimo, ma leggo sempre i tuoi post.
    oggi però mi va di commentare, o meglio, mi va di dirti che ormai sei uno dei pochissimi blog che seguo.
    Perchè? Non è un blog di moda nel senso moderno del termine, non pubblichi a vanvera le ultime tendenze, solo perchè sono "tendenze". sei sincera.
    hai la mia età e questo vuol dire molto, perchè sicuramente non posso farmi influenzare da consigli modaioli di una 25enn..
    Grazie continua così
    Claire

    RispondiElimina
  3. ciao Valentina,
    posso chiederti se riesci ad identificare la borsa usata ma Meghan in una delle ultime uscite?
    Ti lascio il link:
    https://d.repubblica.it/moda/2019/01/15/news/meghan_markle_principe_harry_cosa_rivela_il_loro_sfiorarsi_e_mantenere_contatto_in_pubblico_mano_nella_mano-4149141/?ref=RHPPBT-VD-I0-C4-P25-S1.4-T1

    Sul corriere c'era una gallery con più foto, ma non la trovo più.
    Grazie mille
    Isa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! E' una Nina di Gabriela Hearst. Ora sul sito c'è la lista d'attesa! https://www.gabrielahearst.com/shop/nina-bag.html?color=COGNAC&preOrder=false

      Elimina
    2. Grazie mille!
      Isa

      Elimina
  4. Ciao,
    solo due righe per dire che questa è la chiacchiera piacevole che mi piace fare. Hai parlato in questi giorni del senso del blog... secondo me, un post come questo - semplice com'è - è interessante da leggere e fa venire voglia di confrontarsi.
    Sono d'accordo sulla qualità dei jeans di Gap; ho usato per diversi anni quelli di Sisley e Benetton (non voglio spendere tanto per dei jeans), poi sono passata a Gap. Il sito europeo funziona benone (per me è solo difficile trovare, tra i tanti modelli sul sito, lo stesso modello provato in negozio) e gli sconti sono utili.
    In realtà, aspetto che apra Uniqlo (dovrebbe aprire il prossimo autunno, qui a Milano) per dare un occhio ai loro jeans.
    Restando su Uniqlo, Gap e cashmere. Ho scoperto Uniqlo sul tuo blog e così ho provato a comprare qualche maglione di cashmere. Il prezzo è ottimo e la qualità abbastanza buona. Eppure, secondo me il cashmere migliore in questa fascia di prezzo lo vende ancora Gap. Quest'anno Gap è tornato a vendere un cashmere più consistente rispetto agli ultimi anni e, tutto sommato, mi sembra di qualità migliore rispetto a Uniqlo.
    Dona

    RispondiElimina
  5. bellissimo il golfino grigio e la borsa di meli melo, ne ho già acquistata una tempo fa e devo dire che la qualità e le rifiniture fanno davvero la differenza!

    RispondiElimina